Currently reading

Quando cala il buio
Massimiliano Bellezza
La saga di Terramare: Il mago-Le tombe di Atuan-Il signore dei draghi-L'isola del drago-I venti di Terramare-Leggende di Terramare
Ursula K. Le Guin
Touched
Elisa S. Amore

Vortice di passioni

Vortice di passioni - Anna Grieco SI SALVI CHI PUò!!!! L’invasione di persone isteriche innamorate è in corso…! Di storie rosa ne ho lette un pò, ho passato un periodo incollata agli Harmony e simili, quindi posso dire di avere una certa conoscenza in merito ma cavolo, due persone così acidamente isteriche mi mancavano! Ammetto che era una lacuna che non volevo sanare ma… mi è capitato per le mani per caso e non potevo non finirlo.
Non è facile parlare di questo libro senza fare spoiler quindi mi limito ad un… MA ANCHE NO. Tutto fumo e niente sostanza, follie, grida, ripicche, parole non dette e tante cose assurde che tentano di tenere insieme la storia…

Noccioline da Marte

Noccioline da Marte - Alessio Brugnoli Un breve racconto che non ha ne capo ne coda. Folle, inutile e boh... Difficile da definire, anche se è scritto in maniera scorrevole. Noccioline di Marte è una lettura che si inizia e si finisce solo per passare del tempo, che ti lascia poco e ti fa sorgere una sola e semplice domanda, "Perchè?".

Il soldatino di Piombo

Il soldatino di Piombo - Fabrizio Fortino Avevo un ricordo molto delicato su questo racconto. Qui invece le cose cambiano, si fanno più dure e più crude, conservando però una parte magica che fa si che questa lettura sia fluida e piacevole... Molto carina, La Mela Avvelenata ha fatto ancora centro

L'ampolla scarlatta

L'ampolla scarlatta - Monique Scisci Consiglio a Monique di rileggersi il libro perchè la quantità di errori è veramente paurosa. Ho trovato anche ripetizioni qua e la che mi hanno rallentato la lettura.
La storia in sè non è male, non la classica storia buona dove l'amore regna sovrano. Ho apprezzato l'epilogo ma non in maniera particolare il resto, il come viene svolta l'intera storia. I misteri su Aurora o non vengono svelati oppure vengono raccontati con velocità, alternando così momenti di buona descrizione a quelli di corsa o totale assenza. Confido però nel prossimo, dove spero ci sarà quello che non ho trovato qui.
Un racconto che ha delle buone potenzialità ma anche difficile da far capire agli altri. Attendo comunque il seguito

Sogni di sangue

Sogni di sangue - Lorenza Ghinelli Poche pagine, prezzo molto basso, lettura veloce. Tre punti a suo favore ma ammetto che alla fine di tutto, c'è qualcosa che ancora non mi convince. Certe parti dovevano essere approfondite secondo me ma tutto sommato è stata una lettura piacevole

Il Cerchio

Il Cerchio - Francesca Verginella Non ho molto da dire nemmeno questa volta. Non perchè sia un manuale ma per il semplice fatto che l'ho abbandonato. Vi chiederete "perchè è qui a dire la sua, anche se non l'ha finito?", lo faccio perchè avevo preso l'impegno di recensirlo e non verrò a meno a tale parola. Sfortunatamente non ho in serbo parole favorevoli. Ho già letto un libro di Francesca ma lo stesso difetto che ho trovato nell'altro, l'ho ribeccato qui, amplificato a mille. Lento (e dire che è piccino!) e pesante. Pensieri contorti che non hanno nulla di leggero, senza un punto che ci faccia respirare. Questa volta non lo consiglio e ammetto che non leggerò lo spin-off

Bianca come la Purezza

Bianca come la Purezza - Ella Gai Sono arrivata alla fine del terzo libro e della storia di Gaia e Stephan. Devo dire che l'ho trovato interessante ma meno del secondo, forse perchè ad ogni fine storia, il lettore vuole sempre mille risposte alle domande che si pone durante la lettura. Confermo che assomiglia comunque alle 50 sfumature ma non in tutto. Ho apprezzato il carattere di lei e la tenerezza di lui ma ci sono comunque momenti di totale assurdità che difficilmente, anzi, ne sono certa, nella vita reale non possono accadere. Detto ciò, consiglio la lettura perchè è leggera e ti aiuta a staccare per un pò dalle fatiche della giornata

Nera come la Lussuria

Nera come la Lussuria - Ella Gai Devo rettificare il mio precedente commento. Questo secondo libro di questi lussuriosi racconti, assomigliano si alle 50 sfumature ma per mia fortuna, Gaia non è la classica svampita. Certo, un pò tonta e ingenua ma da subito (in questo libro) si sente la forza che possiede. Scritto bene, divertente ed intrigante. Sono molto curiosa di vedere come prosegue, anche se, come sappiamo tutti, in questi casi sappiamo già cosa succederà. Vedremo però se migliorerà ancora e se saprà sorprendere come ha fatto ora.
Quindi, per riallacciarmi a quello che ho detto prima, rettifico il mio giudizio. Lo consiglio a tutti, anche perchè è abbastanza breve

Rossa come la Passione

Rossa come la Passione - Ella Gai Ella Gai ha deciso di dividere il prologo dal libro, probabilmente per creare curiosità. Rossa come la passione è una breve lettura, inizialmente anche simpatica che però, alla fine, ti lascia un pò con l'amaro in bocca. Faccio però una premessa. Il prologo è scritto bene e scorrevole ma a chi non è piaciuta molto la trilogia del famigerato Mr Grey, incapperà in qualche difficoltà in questo primo pezzo. Tutto mi lascia presagire che la storia prenderà una piega simile ma... vi saprò dire di più quando leggerò il secondo pezzo!

A Christmas Carol (Great Stories)

A Christmas Carol - Charles Dickens "Canto di natale" è il classico dei classici da leggere almeno una volta nella vita. Perchè? Perchè parla di bontà, di sentimenti buoni e dell'incredibile cambiamento di un uomo duro.
Non è male come storia, un pò lento quando parla di tutte le sue considerazioni però.... è scritto in un modo così diverso da quello a cui sono abituata che ostia, prima di finirlo sono passati giorni! Non è quindi una lettura consigliata a tutti...

Cinder: Book One in the Lunar Chronicles

Cinder - Marissa Meyer Mi ripeterò fino alla nausea ma io ADORO le favole rivisitate e quando me ne ritrovo una per le mani, non posso resistere! Cinder è il primo di una trilogia e mannaggia a loro ma crea dipendenza. Conosciamo tutti la favola di Cenerentola e sappiamo bene che la patina di "Principessa da salvare in ogni momento perchè non sa farlo da se", è onnipresente. Qui però tutto viene travolto e ci troviamo per le mani una ragazza (un cyborg per la precisione) forte e coraggiosa che si salva da se e che anzi, il suo destino è quello di salvare il genere umano. Coraggiosa, tenace, con un cuore grande e sincero, Cinder ci presenta sotto un altro punto di vista il genere "Principassa". Simpatica, travolgente e romantica, si innamora del Principe Kai che deve però tenere lontano per far si che non scopra il suo tremendo e imbarazzante segreto.
Una matrigna bisetica, cattiva e opportunista che ricopre il suo ruolo molo bene, suscitando nel lettore una profonda rabbia nei suoi confronti. Due sorellastre ben diverse da loro ma tenute unite dalla madre, un pò come una moneta. Una buona, che conforta la nostra protagonista anche se non apertamente e Una cattiva, che segue le orme (da orco) della madre.
Una strega cattiva e bellissima (assomiglia un pò a Hitler con la gonnella) che con il suo modo celato, trova disgustosi tutti quelli diversi e inferiori a lei (praticamente tutti). Una strega che non ha scrupoli a manovrare chiunque per i suoi scopi e anche a uccidere chi potrebbe essere un problema.
Un mix tra risate, speranze, amore e tenacia.

Monster High

Monster High - Lisi Harrison Monster High è un libro per ragazzi, non c'è alcun dubbio. Come ogni libro dedicato a loro, in gioco c'è sempre il rischio di trasmettere un messaggio errato e dar così vita ad idee frivole e totalmente pericolose. Questa volta no e me ne compiaccio. Questo racconto è scritto in maniera leggera ma ha anche una forza enorme, che viene trasmessa a chi lo legge. La diversità non è un male. In un paese che ha una forza mistica così alta, viene tessuta una storia di problemi e di cambiamento, di accettazione, di amore e di amicizia che va al di là del colore della pelle... o dei canini... o delle cuciture... o dei peli...
Un libro pienamente consigliato. Peccato sia una saga e peccato che in italia, siano stati tradotti solo il primo ed il secondo.... Speriamo si muovano per gli altri!!

Werewolf versus Dragon (Awfully Beastly Business)

Werewolf versus Dragon - David Sinden, Matthew Morgan, Guy Macdonald, Jonny Duddle Adoro leggere libri per bambini. Chiarito questo punto, sono ben felice di aver letto questo primo libro di una saga. Un breve racconto di avventura e di amicizia, di coraggio e voglia di essere utili agli altri, con il desiderio di fare qualcosa di buono perchè è la cosa giusta anche se non è sempre facile. Ulf è un bambino esteticamente particolare ma con il cuore uguale a tanti altri. Scorrevole e coinvolgente, si fa leggere in poco tempo. Consigliato ;)

Wonderful Wizard of Oz (Penguin Popular Classics)

The Wonderful Wizard of Oz - L. Frank Baum Sono alla scoperta dei Classici per i ragazzi. Ho deciso di leggere questo libro perchè era uscito da un pò il film e mi incuriosiva molto, però non volevo arrivare digiuna alla visione. Ad oggi, sinceramente non ho ancora visto il film e la voglia non è molta... Ammetto che questo libro mi ha deluso e non poco. Alla fine si è rivelata una storia assurda e a ben vedere anche vuota in certi punti. Certo, la morale è facile da vedere e quella l'ho apprezzata ma, ho trovato un'infinità di pecche. Il mago di Oz ad esempio... un piccolo bugiardo. Chi l'avrebbe mai detto? Mi immaginavo qualcosa di immenso, che incutesse terrore ma che fosse anche molto buono.... invece? Puff, un piccolo truffatore pauroso. Vogliamo invece parlare di Dorothy? Una piccola bambina un pò tarda che si meraviglia anche solo per il fatto che respira? Oppure della sua compagnia, che anche dopo aver ricevuto quello che desideravano, si pavoneggiano senza un minimo di umiltà?
Certo, un classico va letto anche solo per dire "è tra le mie letture" ma non per questo uno lo deve amare e venerare. Io forse rientro in quella piccola percentuale che non lo adora, pur sapendo che in certi punti vengono osannati certi insegnamenti etici giusti e doverosi. Quindi consigliato ma non del tutto.

La punizione del romanzo

La punizione del romanzo - Danila Passerini Filippo è un giovane ragazzo bello e dispettoso. Viene considerato da tutti ribelle perchè, dopo la terza guerra mondiale, tutti devono essere buoni con tutti. Insomma, una grandissima famiglia alla mulino bianco, dove ogni cosa va benissimo.... Da sclero!
Come ovviamente dobbiamo aspettarci, il bel ragazzo è innamorato della ragazza che prende particolarmente di mira (inutilmente visto che lei non lo calcola), che ha una famiglia che reprime ogni sua mossa, in una casa dove viene scartato perchè "difettoso" e quindi poco degno di considerazione... insomma, un ragazzo che fondamentalmente non è cattivo ma viene comunque additato come tale, che non sta bene nell'epoca in cui vive, che vorrebbe di più. Fin qui, diciamo che è la classica descrizione di ogni adolescente in quasi tutti i libri. Cosa però, lo rende diverso?
Dopo l'ennesimo scherzo, viene punito severamente. Viene mandato dentro un libro. Che punizione sarebbe, vi chiederete voi? Molti di noi vorrebbero avere tale privilegio ma ecco l'inghippo... Nessuno conosce il libro in cui verrà mandato e gli è severamente vietato modificare la storia. Come idea è perfetta, ci sono molti libri che possono far caso a questo scopo ma... proprio i Promessi Sposi dovevano decidere?! Gusti a parte, non mi è piaciuto molto come è stata svolta la punizione. Stereotipi a mille (lui è Don Rodrigo, il cattivo che tanto difendeva; per un pò sta al gioco e poi disubbidisce..), un finale da favola (va contro alle regole per l'ennesima volta ma viene salvato e graziato; i genitori capiscono di aver fatto degli errori e vogliono rimediare). Quantomeno ho apprezzato la scrittura scorrevole e i tanti dettagli che non appesantiscono la lettura.
Potrebbe essere una lettura buona ma poteva anche dare molto di più.

Il tasto G

Il tasto G - Rossella Calabrò, E. Stoinich "Il tasto G" è un libro sicuramente particolare. Calabò riesce sempre a trattare argomenti un pò spinosi con una buona dose di ironia. In questo libro troviamo molte donne con problemi personali che non riescono (o non vogliono) a sistemare, portate molto all'estremo, enfatizzando i difetti e le manie. GianBattista sarà il loro confidente, colui che le ascolta anche quando non vogliono far trapelare il loro lato "debole".
Un bel libro, divertente e profondo, scritto bene e molto scorrevole. Questa è una di quelle letture che ti fa anche pensare, che ti porta a chiederti quanto spesso siamo attaccate a certe visioni impacchettate della vita, a quanto abbiamo dentro di noi la sindrome della Crocerossina, a quanto servirebbe confidarsi con qualcuno ammettendo i nostri errori, a quanto siamo ancora delle piccole Principesse sempre pronte a credere alle favole, al disperato bisogno di vivere una favola... Ci si fanno molte domande ma sfortunatamente, riusciremo ad avere altrettante risposte. Comunque ve lo consiglio volentieri